Rifare il bagno: con Piùesse nessuna soluzione invasiva e design d’eccellenza grazie ad Alumpiù Panel!

Rifare il bagno: con Piùesse nessuna soluzione invasiva e design d’eccellenza grazie ad Alumpiù Panel!

Spesso molti utenti ci scrivono, soprattutto attraverso i canali social, per sapere come riusciamo a rifare il bagno in modo così poco invasivo e con tempistiche contenute. Non ci sono né magie, né segreti. Esiste però una tecnologia innovativa che è diventata l’anima della nostra azienda. Si tratta di Alumpiù Panel.

Ristrutturare il bagno, una necessità che spesso crea tante domande

Quando bisogna ristrutturare il bagno, i motivi possono essere i più disparati: da un design che non soddisfa più i propri gusti, ad un bagno che non è più funzionante, a nuove esigenze di spazio o di benessere. Fra quest’ultima categoria, c’è anche l’esigenza dettata da uno stile di vita sempre più veloce, che spinge ad abbandonare la vecchia vasca da bagno, per adottare una comoda doccia, magari abbinata a tecnologie innovative come la cromoterapia e il bagno turco.

Comincia così la ricerca del fornitore migliore di bagni moderni e la richiesta preventivo per una ristrutturazione completa del bagno. Le difficoltà che si incontrano possono essere molteplici: una su tutte riguarda le tempistiche e i disagi. Che fare quando per ristrutturare il bagno viene prospettata come minimo una settimana senza servizi igienici? In questa situazione sembra non restare che adottare un wc chimico con tutte le difficoltà del caso. Per non parlare poi della demolizione, la polvere e il trambusto che si genera in casa e l’annesso costo dello smaltimento dei calcinacci.

Per ovviare a tutti questi problemi, noi di Piùesse abbiamo adottato un sistema innovativo, si tratta dei pannelli di rivestimento Alumpiù. Ma come funzionano, con quali materiali vengono realizzati e perché giocano un ruolo fondamentale nella ristrutturazione del bagno? Per scoprirlo continuate a leggere!

Alumpiù, tutti i segreti del pannello in alluminio per il bagno

I pannelli in alluminio per il rivestimento sono un prodotto di ultima generazione e di grande innovazione. Essi in realtà, vista la grande resistenza, vengono utilizzati all’estero per svariati scopi. Fra questi ci sono i rivestimenti delle navi, ma anche delle sale operatorie. Da circa una decina d’anni noi di Piùesse abbiamo studiato un pannello che si adatta perfettamente alle esigenze delle abitazioni e degli hotel.

I motivi per cui si scelgono questi tipo di pannelli, sono tantissimi. In primo luogo essi sono impermeabilizzanti e isolanti. Le loro caratteristiche tecniche li rendono quindi perfetti per isolare non solo le pareti della doccia, ma anche tutta l’area del bagno.

Com’è fatto un pannello Alumpiù?

Si tratta di un pannello composito formato da un’anima in pvc espanso ad altissima densità e da una copertura in alluminio che riveste la parte centrale sia da un lato che dall’altro. Questa specie di pellicola, aumenta le prestazioni tecniche del pannello in modo esponenziale.

Questa tecnologia è disponibile anche nella versione Light Panel, cioè senza le pellicole in alluminio che ricoprono la superfice esterna. Si tratta di una variante più economica, ma che ha comunque delle caratteristiche d’eccezione. Quest’ultima versione è infatti adatta ugualmente al rivestimento delle pareti; tuttavia essa non si presta per la creazione di pareti autoportanti come quelle delle cabine docce.

Come si installano i pannelli Alumpiù?

Questo aspetto è una delle caratteristiche più amate dagli installatori: i pannelli sono leggerissimi, facili da trasportare e si installano molto facilmente. Essi arrivano in loco già tagliati della misura che serve per rivestire il bagno e insieme al pratico kit di montaggio, una sorta di foglietto illustrativo che indica tutti i materiali e le fasi necessari al montaggio.

Abbinarli è un gioco da ragazzi: basta avvicinarli e introdurre il tassello (verga di allineamento), che unisce i singoli pannelli senza originare così quelle orribili fughe, tipiche invece del sistema a piastrelle o maxi lastre.

Per farli aderire alle pareti, basterà sovrapporli alle eventuali piastrelle già esistenti utilizzando una colla apposita. Il procedimento non ha quindi bisogno di alcuna demolizione, riducendo di molto i tempi di ristrutturazione del bagno e anche il coefficiente di rischio.

Sappiamo infatti tutti benissimo quanto sia rischioso e oneroso ristrutturare i bagni più datati, specie quelli con la cassetta dello sciacquone del wc interna al muro. Con Alumpiù non ci sono problemi nemmeno sotto questo punto di vista! Vi spieghiamo perché.

Alumpiù Panel è anche modulo sanitario

Che fare se bisogna ristrutturare un vecchio bagno con la cassetta dello sciacquone interna al muro? Se anche voi rientrate in questa casistica e avete già fatto una serie di richieste preventivi, saprete bene che gli idraulici sono solitamente restii a metter mano alle vecchie cassette interne al muro. Questo perché spesso le pareti sono vecchie e sottili e bucarle significherebbe rischiare di danneggiarle, con conseguenze poco piacevoli.

In questo caso noi di Piùesse consigliamo di utilizzare la tecnologia Alumpiù Panel con un piccolo stratagemma: il modulo sanitario! Questo sistema consiste nel creare un una sorta di mobiletto corrispondente all’altezza della cassetta. Il pannello diventa così un modulo di design e allo stesso tempo un accessorio molto utile come ripiano.  È possibile sceglierlo di un colore tono su tono con il rivestimento, oppure a contrasto, per un gioco di volumi ad alto tasso di design.

E nel caso ci fossero delle modifiche da fare durante l’installazione dei pannelli?

Anche in questo caso non ci sono problemi di sorta, perché i pannelli possono essere modificati in corso d’opera. Non serve infatti essere artigiani specializzati per la messa a punto di questa tecnologia.

Come si puliscono i pannelli?

Fra gli aspetti più interessanti di Alumpiù Panel c’è quello dell’igiene. La mancanza di fughe fa sì che la pulizia sia molto più semplice e veloce. Basta utilizzare i prodotti comuni per il bagno a disposizione in commercio che il gioco è fatto. Non serve più strofinare tra una piastrella e l’altra per eliminare quegli antiestetici e antiigienici bordi scuri, perché l’effetto è quello di un corpo unico di rivestimento.

E per quanto riguarda gli spazi in cui si sono costruiti dei veri e propri vani con i pannelli, è il caso per esempio di moltissimi hotel e abitazioni in cui abbiamo realizzato le cabine doccia staccate dalle pareti, oltre ad assolvere la funzione igienica, questi pannelli sono anche estremamente utili nella gestione dell’umidità.

I pannelli Alumpiù sono adatti al rifacimento dei bagni delle strutture ricettive?

I pannelli sono l’ideale per il rifacimento dei bagni degli hotel, sia per i bagni in camera, sia per quelli negli spazi comuni. Questo accade perchè, oltre alle già citate caratteristiche del pannello di isolamento, design, facilità di montaggio e massima igiene, il pannello è anche insonorizzante.

Sappiamo tutti molto bene quanto sia importante, una volta arrivati in una struttura di soggiorno, avere un bagno all’altezza delle proprie aspettative e una camera confortevole. La capacità insonorizzante del pannello fa sì che non si avvertano rumori fastidiosi provenienti dalle camere altrui.

Inoltre grazie ai pannelli, è possibile ristrutturare anche negli hotel più datati in modo veloce e diminuendo al massimo i rischi dell’intervento. Un altro plus del nostro metodo è infatti la possibilità di creare moduli prefabbricati perfettamente collocabili all’interno delle camere o dei bagni. Questo permette di non dover intervenire sui muri, al contrario è possibile “montare la scatola” dentro il bagno in modo perfettamente isolato.

Quali sono i tempi per ristrutturare il bagno con Alumpiù?

La possibilità di non demolire e di installare i pannelli direttamente sopra le vecchie piastrelle diminuisce i tempi in modo significativo. I tempi medi in cui realizziamo il rifacimento del bagno è di 3 giorni, contro gli 8 canonici di una ristrutturazione con metodo tradizionale. Non c’è quindi bisogno di dotarsi di sanitari ecologici, né di provvedere allo smaltimento dei detriti. Chiaramente i tempi dipendono anche dalla situazione iniziale e nel caso di un bagno che presenta un impianto idraulico da rifare, noi di Piùesse ci mettiamo 4 giorni.

In quali colori sono disponibili i pannelli Alumpiù?

Abbiamo circa a disposizione 5 diverse tonalità di tendenza. Bianco, corda, antracite, cemento grigio chiaro, cemento bianco, cemento tortora e cemento antracite. Si tratta dei colori più in voga del momento e che meglio si abbinano anche ai moduli sanitari più datati.

ALTRI
ARTICOLI

CONTATTACI PER RICEVERE UN PREVENTIVO

Colpiti da una nostra realizzazione?

Sia che ci vediate nel nostro sito web o nel social che più frequentate, chiamateci e saremo lieti di venire direttamente a casa vostra per raccontarvi e farvi vedere come Piuesse possa arredare i vostri bagni